Home arrow Visita l'Acquario arrow Dai monti al mare arrow Il percorso dell'acqua arrow Ambienti artificiali - il fontanile
Ambienti artificiali - il fontanile PDF Stampa E-mail

Il fontanile è un ambiente semi-naturale caratteristico della Pianura Padana che deriva da uno scavo articiale, per sfruttare le falde non affioranti nella zona delle risorgive. Allo scopo vengono infissi nel terreno scavato tubi in ferro o cemento chiamati “tini”. L’acqua sgorga a temperatura costante durante l’anno (12-14°C).  È necessaria una regolare manutenzione per eliminare la vegetazione acquatica in eccesso e il fango accumulatosi sul fondo. Se abbandonato, questo ambiente tende naturalmente a trasformarsi in palude e successivamente ad interrarsi.

   

        Tini del Fontanile dei Mosi                             Testa e inizio dell’asta del

                                                                                        Fontanile Cavo Rana

 

VEGETAZIONE ACQUATICA
Lungo le sponde crescono il sedano d’acqua (Apium nodiorum), il crescione (Nasturtium ofcinale), la menta acquatica (Mentha aquatica).
Tra la vegetazione sommersa sono comuni le callitriche (Callitriche spp.), il millefoglio d’acqua comune (Myriophyllum spicatum), il ranuncolo a
foglie capillari (Ranunculus trichophyllus) e la peste d’acqua comune. La lenticchia d’acqua (Lemna minor) forma strati di vegetazione galleggianti.

  

Tino sommerso del Fontanile                       Fontane Gelate Asta del Fontanile Nuovo 

 

ANIMALI
Popolano i fontanili Oligocheti, Irudinei (es: sanguisughe), numerosi Insetti Coleotteri, Odonati, Ditteri, Tricotteri, Efemerotteri), Molluschi Bivalvi e
Gasteropodi (hysa fontinalis), Crostacei Gammaridi e Asellidi.anguinerole, spinarelli, ghiozzi, scazzoni, vaironi, scardole e lucci sono alcune delle specie ittiche che si possono incontrare. Anbi, rettili e uccelli sono presenti con numerose specie.

 Gasterosteus aculeatus  Apium nodiflorum

                     Spinarello                                                              Sedano d’acqua

Callitriche stagnalis   Myriophyllum spicatum

 Gamberaia maggiore                              Millefoglio d’acqua comune 

 
< Prec.   Pros. >